Crea sito
chiacchiere di carnevale senza lattosio
Ai fornelli,  Esigenze speciali

Chiacchiere di Carnevale senza lattosio

Tempo di costumi, maschere, coriandoli e stelle filanti, spray appiccicato ai capelli e dolci!!! Quelli tipici di questa festa sono conosciuti generalmente con il nome di chiacchiere ma, ad esempio, in Toscana, dove attualmente vivo, li chiamano cenci.

Poco importa, le fanno più o meno nello stesso modo. Al massimo ci può essere qualche variazione nella forma: piatta, leggermente bombata, smerlettata sui lati….ma sempre ricoperte di zucchero a velo e relativamente ‘leggere’ -sebbene fritte- perchè non hanno nessun tipo di ripieno.

La ricetta che vi voglio allegare qui è particolare. E’ una versione delattosata proposta da un blog specializzato in cucina senza lattosio, il Mabka, della collega blogger Maria Borsa.

Un blog a cui tengo particolarmente perché anche io sono intollerante al lattosio praticamente da 30 anni. Ma essendo originaria della Puglia, il mio cervello non poteva accettare di staccarsi dalla burrata di Andria. Perciò ha fatto pace col mio stomaco e i latticini ne mangio eccome.

Molto sommariamente, vi inserisco solo gli ingredienti, così potete rendervi conto che, a livello di composizione, queste chiacchiere delattosate non hanno niente di meno rispetto a quelle classiche.

Abbiamo:

  • farina
  • frumina
  • strutto, opzionabile con burro delattosato o olio
  • zucchero
  • uova
  • rum puro o essenza di rum
  • latte senza lattosio, opzionabile con altra bevanda vegetale
  • coloranti alimentari, ovviamente senza presenza i lattosio

Per il procedimento completo, corredato di fotografie, potete andare direttamente alla ricetta delle Stelle filanti senza lattosio

La foto di copertina di questo post è presa direttamente dal blog Mabka, quindi potete vedere il risultato finale!

Buon appetito e buon Carnevale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.