Crea sito
parchi divertimento italia
Relax e vacanze

Tempo libero all’aria aperta. Mini-guida ai migliori parchi divertimento d’Italia

L’esperienza del parco divertimento, secondo il comune sentire, è qualcosa di esclusivo dei bambini. In realtà è l’esperienza ludica più grande, intesa in termini di spazi, che tutta la famiglia possa provare. Ma anche senza famiglia al seguito hanno il loro perché…

Io ci sono andata da adulta (avevo superato i 30 anni) e con dei colleghi di lavoro, per cui bando all’idea che in posti del genere ci si divertano solo i nani…Anzi, i parchi servono agli over 18 per risentirsi fanciulli.

Fatta questa premessa, le alternative sono due.

O si incastra il parco divertimenti all’interno di una vacanza vera e propria, per cui, oltre ad organizzare la giornata a tema, si deve organizzare anche il contorno, che include almeno il pernottamento e la gestione dei pasti;

o si decide per una uscita di una sola giornata, al massimo due, in relazione alla distanza tra casa vostra e il parco che volete visitare.

L’elenco sotto è variegato. Dando per scontato che in tutti quelli di cui vi scrivo c’è pane per i denti dei bambini, il mio è un invito alla spensieratezza anche al mondo degli adulti, indipendentemente dalla presenza o meno di figli.

Tornare bambini è sempre un nostro diritto. Nei parchi divertimento ci si riesce benissimo.

Per scoprire eventuali agevolazioni e sconti, considerato che siamo ancora lontani dalla stagione piena e si può fare buoni affari prenotando con largo anticipo, potete consultare il link che vi si apre cliccando sul nome del parco divertimento.

In Veneto

GARDALAND, uno dei parchi a tema più famosi in Italia e, forse, il più frequentato. Decine di attrazioni diverse e giochi sia al bagnato che all’asciutto. Nuova attrazione del 2020 è il Water Park Legoland.

In Lombardia

LEOLANDIA è il parco a tema numero uno per i bambini. Gli adulti possono solo accompagnare, come si dice. Parco- famiglia con divertimento a 360 gradi. Non perdete il tour di cultura italiana visitando la storica Minitalia.

COWBOYLAND è l’unico parco in Italia ispirato al Far West, con ricostruzioni della storia e delle usanze degli Indiani d’America. In realtà, è molto di più. E’ un’occasione per conoscere anche gli animali delle praterie e dei ranch americani.

In Emilia Romagna

MIRABILANDIA ha 6 aree tematiche, inclusa una dal sapore decisamente maschile, il Ducati World, interamente dedicato allo storico marchio motociclistico, attualmente l’unico al mondo nel suo genere.

L’ AQUAFAN di Riccione, dal sapore decisamente estivo, è uno dei più famosi parchi acquatici d’Europa. L’esperienza all’ Aquafan forse è più ridotta per i bambini, poiché gli spazi sono pensati per una utenza più adulta e spericolata. Imperdibile l’animazione che comprende anche le dirette radio di Radio Deejay dagli studios del parco acquatico. Volete mettere un selfie con Linus, se avete la fortuna?

OLTREMARE, sempre a Riccione, è il parco a tema che riunisce il Pianeta Mare e il Pianeta Terra. Se ci andate dall’ 11 al 13 aprile, settimana di Pasqua, i bambini potranno partecipare alla caccia alle uova da decorare nascoste in vari angoli del parco.

Nel Lazio

A Roma-Valmontone si trova il RAINBOW MAGICLAND. Per il 2020 presenta la nuovissima Cosmo Academy, la prima Accademia internazionale dedicata allo Spazio. Gli adulti, i più temerari (in realtà l’attrazione è fruibile già dai 12 anni, ma io direi che ai ragazzi si può destinare altre attività) non possono perdersi l’Haunted Hotel, l’hotel invaso da zombie.

CINECITTA’ WORLD è il parco divertimenti ispirato al mondo del cinema e della tv. 7 aree tematiche e 40 attrazioni. Imperdibile l’area tematica dedicata all’antica Roma, in cui si può provare l’esperienza di guidare in prima persona una biga.

In Liguria

L’Acquario di Genova è il più grande d’Europa, con 27.000 mq di superficie espositiva. Durata media della visita tra le 2 e le 3 ore, c’è da camminare parecchio tra delfini, squali e qualche altro migliaio di animali marini. Per la gioia dei più piccoli, c’è anche la vasca dei pinguini, a cui è dedicata una guida di 2 ore.

Voi avete visitato altri parchi? O volete inserire nei commenti le vostre impressioni se avete visitato uno di quelli nella lista?

Credit foto di copertina: Gardaland.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.